Esperimenti di luce e ombre

Tra le cose che ho imparato da quando ho deciso di approcciarmi in modo più rigoroso alla fotografia, c’è senza dubbio la volontà di mettermi in discussione e sperimentare. Non sempre è possibile andare in giro alla ricerca di soggetti interessanti, oppure a scattare fotografie per un progetto preciso.

Chi ama davvero la fotografia, non si perde d’animo e coglie l’attimo decisivo anche nei momenti e nei luoghi apparentemente più banali. Ho scattato questa foto sul balcone di casa mia, nel primo pomeriggio quando il sole calante regala un gioco di luci e ombre tale da creare una texture interessante.

shadows.and.light.texture

 

Entrata in scena

Ebbi da poco terminato di scattare le foto pubblicate nel post precedente, ma subito dopo essere salito in auto, rimasi qualche secondo incantato ad ammirare dallo specchietto retrovisore le persone che passeggiavano sul marciapiede del lungomare di Mola.

Notai dunque queste persone che apparivano da sinistra e scomparivano a destra dandomi l’illusione di una vera e propria entrata in scena. Che fossero da sole, in coppia o in gruppo, queste persone hanno interpretato se stesse con una certa espressività.

L’ultima foto della serie ritrae una signora che mi saluta con un cenno della mano, dato che si era accorta di me.

Mani dietro la schiena

A Novembre di due anni fa capitai a Mola di Bari perché volevo scattare qualche foto passeggiando tra il lungomare e il molo, quando ecco spuntare un soggetto interessante. Avete presente il classico vecchietto che passeggia con le mani incrociate dietro la schiena?

Per poter scattare indisturbato queste foto, mi dovetti fermare qualche metro più indietro, quanto è bastato per non essere notato e rischiare di rovinare la naturalezza della scena.

Foto di Capodanno

Se dovessi scegliere tra le mie foto un’immagine che esprima l’atmosfera di Capodanno, preferirei senz’altro questa. Scivoliamo a pelo d’acqua allontanandoci da un 2017 tutto sommato positivo e ci dirigiamo verso un 2018 inevitabilmente carico di aspettative.

Breve aneddoto su questa foto: correva il mese di Marzo ed è stata scattata dalla finestra di un bar a Polignano a Mare. Mentre stavo aspettando il cameriere per l’ordinazione, ho notato questa scena e per non perdere l’attimo, mi sono catapultato inginocchiandomi davanti alla finestra con la reflex tra lo stupore dei presenti.

Buon anno a tutti.

mare.surf.polignano

Sguardi – Il contest fotografico

Il 2017 è agli sgoccioli e com’è ormai mia abitudine da quando ho iniziato a prendere sul serio la mia passione per la fotografia, ho deciso di partecipare a un contest promosso dalla rivista Il Fotografo. Il genere da me scelto è la street photography e il mini portfolio che ho pubblicato sulla rivista Il Fotografo si intitola “Sguardi”.

Si tratta di sei fotografie che ritraggono altrettante storie di persone comuni, ognuna delle quali intenta a osservare qualcuno o qualcosa di imprecisato e generando una tensione emotiva che finisce per coinvolgerle tutte insieme. Se vi fa piacere, vi invito a cliccare su questo link e votare.

Grazie a tutti/e

Only Chanel N° 5

Quando cammino per strada noto ogni particolare, sia che si trovi all’altezza dei miei occhi, sia se si trovi in alto o in basso. Sarà per via della curiosità, ma ci sono momenti in cui sono contento di questa mia tendenza a non farmi sfuggire nulla.

È il caso di questa foto scattata a una vecchia Renault 4 parcheggiata nelle vicinanze della mia auto. A tale proposito ho un piccolo aneddoto da raccontare: mentre stavo scattando la foto, mi sono accorto che dall’altro lato della strada c’era un ragazzo che aveva appena parcheggiato e che mi stava fissando, pensando forse di essere lui la preda della mia reflex.

chanel.n.5