Fotografia di architettura

Dalla scorsa estate mi sono appassionato a un altro genere di fotografia, quella di architettura minimalista. La mia fonte di ispirazione principale è stata la lettura di un libro intitolato “Fotografia creativa”, scritto dal fotografo Franco Fontana, edito da Mondadori.

In questo libro ho trovato parecchi spunti per le foto di architettura minimalista: individuare il soggetto, restringere al massimo il campo visivo entro pochi particolari (contrasto di colori o luci e ombre, forme geometriche) e in postproduzione ritagliare l’immagine in modo da stravolgere il contesto generale.

Ammetto che per mancanza di soldi da investire, ho dapprima dovuto accontentarmi del 50 mm, per poi operare il ritaglio (guarda caso lo stesso inconveniente capitato a Fontana e descritto nel libro). Da circa un mese ho risolto per fortuna il problema, acquistando a un prezzo irrisorio una vecchia Nikon usata, abbinata a un teleobbiettivo 55-200 mm. Queste tre foto scattate a Bari sono l’ultimo risultato, in ordine di tempo, di questa mia nuova ricerca fotografica.

5 pensieri riguardo “Fotografia di architettura

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...